La Spagna non dimentica la sua giornata più buia dell'epoca moderna.

Madrid in particolar modo non scorda il terribile 11 marzo del 2004, giorno in cui la città venne sconvolta da attentati che causarono 192 vittime e migliaia di feriti.

Quel giorno una cellula di Al Qaida, gruppo fondamentalista islamico, fece saltare in aria quattro treni Cercanias in diversi punti della Capitale. Gli attentati furono programmati durante l’ora di punta mattutina, con dieci esplosioni quasi simultanee fra le 7.36 e le 7.40.

Tre bombe esplosero su un treno situato nella stazione di Atocha, una delle stazione più grandi di Madrid. Altre due esplosero su un treno fermo nella stazione di El Pozo del Tío Raimundo e un'altra esplose in un treno situato nella stazione di Santa Eugenia.

Delle 192 vittime, 67 si contarono nella stazione di El Pozo, 64 vicino calle Téllez, nei pressi della stazione di Atocha, 34 nella stazione di Atocha, 16 nella stazione di Santa Eugenia altri negli ospedali madrileni.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Treni e tecnologia