Pasqua non è periodo di grandi regali, tuttavia se proprio non sapete cosa regalare a vostra moglie o a vostro marito, abbiamo la soluzione che fa per voi: un treno.

Già, perché, come vi avevamo accennato parecchio tempo fa, le Ferrovie Tedesche DB continuano a vendere i rotabili più obsoleti sul loro sito DB Gebrauchtzug e la disponibilità è tale da soddisfare davvero ogni palato. Curiosamente non si trovano solo rotabili molto vecchi ma anche più moderni, di quelli, per capirci, che in Italia sono ancora considerati praticamente nuovi.

Così, alle automotrici del Gruppo 614 del 1973 si affiancano le BR 143 del 1984 che a loro volta sono surclassate in quanto a modernità dalle BR 646 datate addirittura 2001.

Se poi un mezzo motore vi pare esagerato, sono disponibili anche svariate carrozze ed in questo periodo l'offerta verte su molti mezzi veloci, in grado di circolare a 160 o 200 km/h
Anche in questo caso si va dalle vetture ristorante alle cuccette, volendo anche a due piani, tutte caratterizzate dalla classica livrea bianco e rossa delle DB.
Per tagli più "lenti" sono poi a disposizione carrozze per treni regionali da 140 km/h a singolo piano, a doppio piano e anche pilota, utili per creare un convoglio reversibile con l'aggiunta di un bagagliaio, anch'esso in vendita.

Se poi la vostra esterofilia non conosce confini, potete puntare decisi sulle vetture del Talgo DB, distolte anch'esse dal servizio City Night Line e dal passo corto, ideale per raggi di curvatura stretti come una ferrovia in giardino.

Prima che qualcuno si fiondi fare richieste alle ferrovie tedesche, è d'obbligo tuttavia precisare che possono procedere all'acquisto dei rotabili solo compagnie ferroviarie in possesso di tutti i requisiti e che quindi prima dovreste crearne una da zero.

Al di là delle battute, ancora una volta viene spontaneo notare la versatilità delle ferrovie tedesche che con estrema semplicità vendono rotabili obsoleti ad altre amministrazioni, solitamente meno abbienti, come se nulla fosse, per mezzo di un banalissimo sito web.

Il pensiero va a tutti i mezzi che il nostro paese ha tenuto fermi per anni e poi demolito che forse avrebbero potuto trovare una seconda giovinezza in altre nazioni ferroviariamente meno evolute andando nel contempo a rimpinguare le casse delle nostre ferrovie.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia