Gli uomini, i ferrovieri, da un lato. Il ferro, simbolo dell’industrializzazione di cui la locomotiva è emblema, dall’altro.

Sono i due elementi fondamentali della Ferrovia italiana raccontati nel volume Di Uomini e Ferro - Viaggio negli archivi fotografici delle Ferrovie dello Stato, prima pubblicazione ufficiale della Fondazione FS Italiane, edita da Rizzoli. Il volume è stato presentato nella Biblioteca del Senato a Roma da Luigi Cantamessa, Direttore Generale della Fondazione FS Italiane, alla presenza del Senatore Gianni Marilotti, Presidente della Commissione Biblioteca e Archivio storico del Senato.

“Di Uomini e Ferro - Viaggio negli archivi fotografici delle Ferrovie dello Stato racconta la storia della grande famiglia dei ferrovieri attraverso le fotografie inedite, conservate nel nostro archivio, che loro stessi hanno scattato per cinquant'anni dal Dopoguerra”, ha detto Luigi Cantamessa Direttore Generale della Fondazione FS Italiane.

“L’Italia, infatti, è riuscita a rialzarsi dopo la Seconda Guerra mondiale anche grazie alle migliaia di ferrovieri al lavoro da Bolzano alla Sicilia. Dipendenti FS che immortalavano in ogni angolo della rete, con le macchine fotografiche date loro in dotazione dall'Azienda, la ricostruzione e la modernizzazione del Paese a cui stavano contribuendo”.

Di Uomini e Ferro racconta, attraverso le immagini custodite negli archivi della Fondazione FS Italiane, il lavoro instancabile dei tanti ferrovieri che dal 1905, anno di fondazione delle Ferrovie dello Stato, hanno contribuito a ridisegnare l’identità nazionale. Uomini che hanno unito duramente le proprie forze non semplicemente in nome della ricostruzione, ma soprattutto della modernizzazione di un Paese lacerato dalla guerra.

Il libro testimonia, inoltre, il ruolo determinante che la Ferrovia ha ricoperto per l’Unità d’Italia, modificando radicalmente la mobilità delle persone tra l’Ottocento e il Novecento. È stato anche grazie all'impegno dei ferrovieri, allo sviluppo della rete ferroviaria e a un’organizzazione aziendale efficientissima, infatti, che l’Italia ha potuto affrontare le sfide della modernità. Attraverso il volume si scoprono pagine importanti della storia del nostro Paese, un immenso patrimonio culturale che la Fondazione FS ha custodito. Nell'immaginario di ognuno di noi c’è un viaggio in treno che ha ispirato anche grandi poeti come Pirandello o Calvino. Il treno ha avvicinato le Regioni italiane dalla prima locomotiva all'Alta Velocità, le strade ferrate sono passato e futuro di questo Paese.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia