Siamo nel giugno del 1987 e la E.626.005, già E.625.005 di costruzione TIBB del 1928, viene riconsegnata restaurata nel suo stato definitivo dall'officina del Deposito di Paola per andare ad impreziosire il Museo Ferroviario di Pietrarsa.

Questa locomotiva è la rappresentate delle 14 macchine che sulla linea tra Foggia e Benevento inaugurarono la trazione elettrica a 3.000 Volt in corrente continua ed è caratterizzata dalla originaria trasmissione bilaterale ad ingranaggi elicoidali.

Salvata dalla demolizione fa da anni bella mostra di sé all'interno dello storico Museo alle porte di Napoli.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Treni e tecnologia