Saranno i colori e i sapori d’autunno a fare da scenografia al treno storico che il prossimo 11 ottobre solcherà per la seconda volta dell’anno i binari della Ferrovia Turistica del Tanaro.

Una caleidoscopica immersione tra montagne che profumano di mare e che il respiro dell’autunno comincia a tinteggiare con sfumature calde ed eterogenee. Dal Bric Mindino al Monte Armetta, dal Monte Galero al Pizzo d’Ormea. Sono tante le asperità solleticate fin dal 1893 dalla linea ferroviaria Ceva-Ormea, riconvertitasi di recente all’esclusiva veste turistica grazie all’impegno di Fondazione Ferrovie dello Stato, Regione Piemonte e Unione Montana Alta Val Tanaro.

Diversi i programmi a disposizione dei viaggiatori (il cui numero complessivo è oggi limitato e contingentato in ottemperanza con le disposizioni ministeriali legate all’emergenza sanitaria in atto) per un’unica grande destinazione: la città di Garessio. Inserita nei Borghi più Belli d’Italia e da sempre patria di funghi e di castagne (la “Garessina” ha da poco ottenuto la De.C.O., ndr), la celebre località valtanarina è pregna di beni storici e artistici di pregio.

Tre, in particolare, le proposte turistiche formulate per l’occasione: un giro in bici dalla stazione di Pievetta al centro storico di Garessio per respirare a fondo il tratto mediano della Valle Tanaro; un caleidoscopico trekking verso Pietra Ardena per ammirare dall’alto la caratteristica morfologia del paese, toccando con mano il fascino recondito dei castagneti storici; un pranzo al ristorante, infine, con annessa visita guidata al borgo medievale e ai musei del centro storico.
Per tutti il denominatore comune della Castagna Garessina con degustazioni e mostra-mercato di prodotti tipici.

Un viaggio nel tempo e nello spazio alla scoperta di un territorio silenzioso che si sta lentamente addormentando tra le braccia dell’autunno.
Una giornata adatta a tutta la famiglia, capace di amalgamare storia, paesaggio ed enogastronomia, pensata per il turista semplice e per l’amante delle escursioni in natura.

Il convoglio storico partirà da Torino Porta Nuova alle ore 9.05 e fermerà nelle stazioni di Torino Lingotto, Savigliano, Mondovì e Ceva, con ritorno a Torino previsto alle ore 19.55. Per informazioni e prenotazioni su questo e su tutti gli altri convogli della Ferrovia Turistica del Tanaro: PIEMONTE VIC; 0173.223250; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia