Da metà settembre i passeggeri della linea Bari – Putignano (Via Casamassima) delle Ferrovie del Sud Est potranno viaggiare sul nuovo treno a trazione elettrica ETR 322, presentato questa mattina presso la stazione ferroviaria di Bari.

Alla presentazione del nuovo treno delle FSE realizzato da Newag hanno partecipato l’assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Giannini, il sindaco di Bari, Antonio Decaro e l’amministratore delegato di Ferrovie del Sud Est Luigi Lenci.

Dopo il rinnovo di binari, massicciata e traversine per 48 km di linea, viene ora ripristinata la trazione elettrica, garantendo tempi di percorrenza da Bari a Putignano ridotti di ben 35 minuti, passando dai 95 minuti del treno Diesel ai 60 minuti del treno elettrico.

Si raccolgono così i primi frutti dell’investimento complessivo di 55 milioni di euro fatto da FSE e Regione Puglia, per il potenziamento tecnologico e infrastrutturale della linea Bari – Putignano (Via Casamassima). Entro il prossimo anno saranno completati l’attrezzaggio con il Sistema di Controllo Marcia Treno (SCMT) e l’automazione di 17 passaggi a livello. 

I lavori fatti sulla linea Bari - Putignano (Via Casamassima), rappresentano l’emblema delle nuove modalità di gestione del trasporto pubblico locale in Puglia.
Si investe in sicurezza, in sostenibilità ambientale e in un servizio più efficiente per i pendolari, che hanno il diritto di viaggiare su treni moderni, confortevoli, accessibili e più veloci.

Il nuovo ETR 322 è dotato di spazi portabici, di ogni confort per le persone a ridotta mobilità, oltre che di un impianto di videosorveglianza per la sicurezza dei passeggeri e impianto di climatizzazione e di sonorizzazione. Inoltre potrà viaggiare a una velocità massima di 120 km/h, così quando sarà completato il potenziamento tecnologico della linea e si potrà superare il limite di velocità di 50 km/h, gli attuali tempi di viaggio verranno ridotti del 40%.

Foto 1 FS News Edoardo Rizzo - Foto 2 Davide Lippolis

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia