La Fiera di Novegro si è appena conclusa ed è il momento di dare qualche pagella semiseria ai principali produttori e a qualche altra realtà del settore. Vediamole insieme.

ACME: Nel torpore generale di una fiera sempre più soporifera si adegua un po' al ribasso ma propone alcuni modelli di tutto rispetto nel suo posteggio.

Le Breda Ristorante, su tutte, ma anche le nuove Truman e il Bagagliaio ardesia tanto per citarne alcune. Non esce nemmeno il sabato la bomba che tutti si aspettano e il portafogli ringrazia vivamente.

Non c'è verso di sapere quando uscirà il Frecciarossa 1000. Soluzioni possibili: leggere i fondi del caffè, rivolgersi al Mago Silvan, comprare palle di vetro. Nel frattempo mettere da parte i soldi non fa male anche se questa attesa inizia a creare problemi ad altre palle. Voto: 8

ATM: Il vulcanico Antonini presenta in Fiera i nuovi carri. Gli LLk sono molto belli, almeno a prima vista. Il Tramoggione e il Taems devono ancora essere perfezionati.

Abbiamo chiesto tre volte conferma sul prezzo di vendita di questi ultimi prima di scriverlo sulla diretta. Un signore di fianco a noi al solo sentirlo è svenuto e un altro ha lodato l'Altissimo. Nell'attesa di sapere da Iva Zanicchi se il prezzo è giusto noi gli diamo una sufficienza ampia. Voto: 6,5

Hornby: Periodo di transizione e si vede tutto. Stand al solito enorme anche se il materiale è praticamente sempre quello. Ottima l'idea del sondaggio sui rotabili preferiti basta che poi si ascolti la vox populi e non si riproponga per la milionesima volta il nuovissimo E.646 XMPR col 78 poli leggermente più a destra di quello presentato un mese prima.

I modellisti hanno notoriamente una pazienza infinita ma qui siamo a livelli prossimi allo zero. Chi vuole intendere intenda, gli altri in roulotte. Voto: 6 sulla fiducia

Mini Miniatures: Un volto nuovo finalmente sul mercato che spazza via l'idea dell'artigiano polveroso che ha iniziato l'attività ai tempi di Garibaldi. 

Assolutamente un must il grembiule indossato dallo staff che rimanda ai 4 Ristoranti di Alessandro Borghese.
"Lochescion" 8, Silvio Assi è un grafico e si vede per come allestisce lo stand, "ci piasce".
Menù 7, i modelli proposti sono interessanti anche se la Genova-Casella non scalda il cuore a tutti ma sicuramente si virerà su cose più popolari.
Servizio 8, a uno che non va in bagno per 7 ore per dar retta ai visitatori vuoi dare meno?
Conto 6 perché il prezzo (e torniamo da Iva) è giusto ma come ovvio che sia non sono proprio modelli per ogni tasca. La media porta a un voto 7,5 abbondante

E come è noto col nostro voto possiamo confermare o ribaltare il risultato.

Os.Kar: Bello rivederli lì, nel solito posteggio. Hanno rialzato la testa e questo è già importante. Il programma è corposo e le novità in cantiere tante.

È ora di tirare fuori le ALe 540, però. Prima che il prolasso di gonadi raggiunga tutti i fermodellisti e l'equivalente delle ALe lo si debba spendere in sospensori. Voto: 7

Piko: Alla fine è la sola che presenta un modello inedito anche se "solo" su carta. Una scelta coraggiosa perché potrebbe aprire la strada ad altre produzioni di casa nostra.

Se son rose fioriranno, per ora bravi, bravi. Occhio però a rispettare la data di consegna e a tirare fuori un modello con gli attributi. Altrimenti si diventa bravi, bravi, bravi. E come dice il nostro amico Marco, “tre volte bravi fa pirla”. Voto 7 sempre sulla fiducia

Roco: Uno stand in cui si fa fatica ad accedere tanto è piccolo e in cui la novità di rilievo è la Pilota RailJet parla da solo. Ok che non siamo a Norimberga ma siamo al minimo sforzo sindacale, meno di così la prossima volta meglio mandare un ologramma. Come cantavano Morandi/Ruggeri/Tozzi "si può dare di più". Voto: 5

ViTrains: Continua sul filone che conosce bene e lo fa con sicurezza, avventurandosi anche in un modello, la E.464 del primo Leonardo Express, che virtualmente è inaccoppiabile.
Ottima iniziativa, avanti così. Magari iniziamo anche a pensare alle UIC-X dei regionali almeno la E.464 si sente meno sola.

Il TAF è stato oggetto delle attenzioni di David Copperfield, visto che è sparito. Il che non è necessariamente un male. Voto: 7

Il ladro: Hai rubato una vaporiera agli amici del plastico di Binari d'Italia dimostrando che le deiezioni dei nostri cani valgono più di te.

Ma la prendiamo con filosofia; se c'è un dio da qualche parte ti farà confondere la bottiglia dell'acqua con quella del lassativo rimanendo poi chiuso in un ascensore. Voto: 10 come le ore che speriamo serviranno per farti uscire

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia