Nei giorni scorsi Hornby ha mostrato sul suo sito web le novità per il 2020.

L’interesse è stato talmente tanto che i server sono subito andati in crash per le troppe visite, a conferma che le ditte nella galassia del costruttore britannico sono sempre molto intriganti per i fermodellisti.

Prima di partire a vedere le novità non possiamo però che fare anche quest’anno un appunto sul modo in cui le stesse vengano presentate. Passi per il server, succede di avere picchi in questi casi, ma i modelli almeno all'inizio sono stati messi a caso in elenco, mischiati tra le varie scale e senza possibilità di un filtro per nazione o per epoca. Solo in un secondo momento sono arrivate quantomeno le divisioni per brand.
Insomma, l’arrivo di un nuovo “catalogo” è un momento sacro per i fermodellisti, se lo si deve “sfogliare” anche virtualmente in questo modo, si perde molto dell’appeal.

Detto questo vediamo cosa interessa il nostro mercato. Diciamo subito che non ci sono novità che fanno tremare le vene ai polsi, ma tante "piccole" novità interessanti.

Rivarossi

Rivarossi si presenta con la 250.2001 in arancio con sound e la 245 nel classico verde, ma soprattutto col ritorno delle Occhialute, previste in più versioni delle compagnie FUC e Captrain. In tal senso bisogna vedere se sono stati aggiornati gli stampi con i captatori SSC altrimenti si tratterebbe di modelli più approssimativi. Ancora a catalogo una E.636 di prima serie in Castano e Isabella e le splendide Re 4/4 BLS previste in differenti versioni.

Presenti in livree particolari le DMU austriache 5047 delle quali, però, si sono perse le tracce di quelle già annunciate lo scorso anno e finora non consegnate ai negozi.

Lo sapevamo e vengono confermate le E.646 in livrea MDVC (molto attese) mentre a catalogo è anche prevista un’altra unità XMPR, ma col figurino che ne mostra una grigio/verde. Vedremo.

Per gli amanti del vapore arrivano le Gr. 460 e tornano le Gr. 835 mentre tornando all’estero ci sono le 1040 delle ferrovie austriache ÖBB in più colorazioni.

Per quanto riguarda le vetture sono a catalogo le carrozze GC in livrea Intercity Giorno e alcune molto interessanti dell’Orient Express.

Il settore merci vede il rinnovarsi di diverse tramogge e carri telonati ma soprattutto l’interessante arrivo delle cisterne ad assi di Epoca III e dei carri Res in livrea XMPR.

Lima

Molto interessante anche il catalogo Lima del quale sarà importante valutare la qualità. Perché se sarà buona si tratta veramente di modelli top.

Per prima cosa arrivano le E.464 lanciate come nuovo stampo e presenti in livrea XMPR, Trenord e nuova regionale Trenitalia. A corredo sono previste le carrozze Vivalto in set o sfuse, nelle medesime cromie. Va detto che i prezzi lasciano ben sperare essendo molto competitivi (per quanto, e rinnoviamo il disappunto, espressi in sterline), bisogna vedere se il mercato non sia già saturo.

Presenti tra le “pagine” le D.445 in tutte le salse e le ALn 668.1000 e .1900 nelle cromie originali e Trenord. A proposito di ALn 668 c’è a catalogo la Freccia Orobica.

Andando oltre i confini nazionali è molto interessante l’ICE 1 DB che sembra però previsto solo nella confezione iniziale da quattro elementi. Da vedere la qualità, visto il prezzo molto competitivo, la Carrozza Refettorio Spogliatoio e il carro ausiliario Vva mentre sembrano poco più che giocattoli per neofiti lo Start Set Treno Soccorso e soprattutto quello col Frecciarossa 1000.

Jouef

Venendo a Jouef poche le novità strettamente inerenti il nostro paese. Quel che ci interessa sono però le carrozze del TEE L’Arbalete, le nuove versioni di BB 36000 e i carri, tramogge e telonati, che è possibile vedere anche al di qua delle Alpi.

Arnold

La grande novità Arnold è la E.656 di quarta serie ovviamente in Scala N per il mercato italiano. Interessanti però anche le unità intermedie degli ETR 610 Cisalpino, SBB e Frecciargento, così come la 181.2 delle DB proposta in tre livree. Per gli amanti del genere, utilissime le DEV SNCF di Epoca IV.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia