Il patrimonio storico e documentale della Fondazione FS Italiane in mostra a Milano. È stata inaugurata ieri Di Uomini e Ferro – Viaggio negli archivi fotografici delle Ferrovie dello Stato, mostra fotografica allestita in via Dante e curata da Fondazione FS Italiane e Rizzoli Illustrati con il patrocinio del Comune di Milano.

Gratuita e aperta a tutti, la mostra consente ai visitatori, fino a mercoledì 6 novembre, di scoprire il patrimonio storico delle Ferrovie dello Stato: 38 fotografie selezionate dall'archivio della Fondazione FS Italiane, e in parte raccolte nel volume Di Uomini e Ferro, pubblicato da Rizzoli nel gennaio 2019.

Presenti Claudia Maria Terzi Assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, e Luigi Cantamessa Direttore Generale della Fondazione FS Italiane. Ospite d’eccezione Mara Venier.

“L’operazione Di Uomini e Ferro, libro e mostra, fa riemergere pagine importanti della nostra storia, evidenziando quanta passione e quanto sacrificio è stato necessario per costruire e far funzionare la cosiddetta “strada ferrata” che ha modernizzato il Paese”, dichiara Claudia Maria Terzi Assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Regione Lombardia. “Un plauso dunque all’opera portata avanti dalla Fondazione FS: un investimento di carattere culturale che diventa così patrimonio storico di tutto il Paese”.

“Di Uomini e Ferro – Viaggio negli archivi fotografici delle Ferrovie dello Stato è una mostra unica nel suo genere che racconta, attraverso le immagini inedite ritrovate nel nostro archivio, la storia dell’Italia”, spiega Luigi Cantamessa Direttore Generale della Fondazione FS Italiane. “Il nostro Paese, infatti, è riuscito a rialzarsi dopo la Seconda Guerra mondiale anche grazie alle migliaia di ferrovieri al lavoro da Bolzano alla Sicilia. La grande famiglia dei ferrovieri, infatti, ha contribuito alla modernizzazione dell’Italia, dalla ricostruzione all'avvento dell’Alta Velocità. Passeggiando, quindi, a Milano nella centralissima via Dante, a pochi passi dal Duomo, è possibile ammirarne il ritratto. Ci piacerebbe che le persone, visitando la mostra, comprendano come dietro al viaggio di un treno ci siano tecnologia d’avanguardia e il lavoro di chi, ieri come oggi, rende tutto questo possibile”.

La mostra Di Uomini e Ferro – Viaggio negli archivi fotografici delle Ferrovie dello Stato racconta il treno non solo come mezzo di trasporto, ma soprattutto come luogo della memoria dal fascino senza tempo. Il treno, infatti, simbolo della rivoluzione industriale, ha radicalmente modificato la mobilità delle persone tra l’Ottocento e il Novecento. Inoltre, rappresenta un viaggio lungo la Penisola attraverso le immagini degli italiani che, negli anni, hanno scelto il treno per i propri spostamenti. Immagini che non solo raccontano i tanti ferrovieri che con il loro lavoro hanno contribuito alla creazione dell’identità nazionale, ma testimoniano anche il ruolo determinante che lo sviluppo della rete ferroviaria ha avuto per l’Unità d’Italia.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia