A settant’anni dalla stesura de Il sogno di una cosa, primo romanzo di Pier Paolo Pasolini, il calendario regionale dei treni storici propone un viaggio evocativo tra i paesi della riva destra del Tagliamento nei luoghi che sono stati sfondo e proscenio della sua produzione letteraria friulana.

Il treno a vapore partirà dalla stazione di Udine alle 9.29 con fermata a Codroipo (10.06) e arrivo a Casarsa alle ore 10.22. Da qui si aprirà il programma sul territorio con la visita di casa Colussi, dimora della famiglia materna del poeta e sua abitazione nelle lunghe vacanze estive e durante la seconda guerra mondiale. La casa, ora sede del centro studi Pasolini, conserva i manoscritti delle opere del periodo friulano, oltre ad arredi e ricordi familiari. Alle 12.22 di nuovo in carrozza alla volta della frazione di San Giovanni, affrescata nel romanzo con la sua monumentale chiesa neogotica e l’antica loggia, edificio strettamente legato all’impegno politico del giovane Pasolini.

Seguirà il trasferimento in bus a San Vito in tempo per il pranzo, che sarà proposto al costo convenzionato di 15 euro. Nel pomeriggio, partendo dal “biancore pazzesco di una piazza a San Vito”, uno dei Borghi più belli d’Italia, sarà possibile andare alla scoperta dei fatti storici descritti ne Il sogno di una cosa, il primo romanzo di Pier Paolo Pasolini, scritto nel 1949-50 ma pubblicato solo nel 1962.

Nella cittadina cinta da fosse e torri, e raccolta intorno ad un antico castello, è presente un’impronta medievale che i secoli successivi hanno arricchito con pregevoli testimonianze artistiche. Tra i palazzi e le dimore nobiliari, tra le chiese dell’Amalteo, veri gioielli del rinascimento friulano, cercheremo di riconoscere i luoghi reali, teatro alla fine degli anni quaranta, delle rivolte per l’applicazione del Lodo De Gasperi.

La partenza da San Vito al Tagliamento è prevista per le ore 17.40, con arrivo a Codroipo alle 18.11 e a Udine alle 18.48.
A bordo treno saranno presenti i volontari dell’Associazione Museo Campo Marzio che daranno informazioni sui treni storici e il viaggio sarà accompagnato dalla musica di Paolo Forte.

Biglietti in vendita in tutti i canali di Trenitalia (www.trenitalia.it, agenzie di viaggio e biglietterie) al costo di € 15 per gli adulti, € 7,5 per i bambini dai 4 ai 12 anni non compiuti. Gratuità per i bambini 0 – 4 anni accompagnati da almeno un adulto pagante. 

Informazioni: IAT Casarsa della Delizia c/o Centro Studi Pier Paolo Pasolini: tel. 0434 870593, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Ufficio Cultura Città di Casarsa della Delizia: tel. 0434 873907, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . IAT San Vito al Tagliamento: 0434 808251. Ufficio Beni e Attività Culturali San Vito al Tagliamento: 0434 833295

La locandina dell'evento.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia