Attimi di panico ieri a San Zenone. Un uomo inseguito dai carabinieri e scappato sui binari ed è stato travolto da un Frecciarossa.

È accaduto il 30 dicembre intorno alle 15.30.
I Carabinieri, nel corso di un normale controllo, hanno tentato di verificare i documenti ad un gruppo di nordafricani che camminava vicino alla stazione di San Zenone al Lambro

Uno dei ragazzi, un marocchino di 34 anni, è scappato a perdifiato verso i binari, cercando di "seminare" i militari.

Sfortuna ha voluto che in quel momento stesse arrivando un Frecciarossa sui binari, che ha colpito il giovane di striscio ferendolo comunque gravemente e lasciandolo tramortito vicino ai binari.

I militari, vista le gravi ferite agli arti inferiori, hanno subito fermato l'emorragia con le cinture e hanno chiamato i soccorritori.

Per il suo piede destro però non c'è stato nulla da fare ma l'immediato ricovero gli ha salvato la vita. 

Una volta ricoverato, è stato chiaro il motivo della fuga: addosso il 34enne aveva 25 grammi di cocaina, 15 di eroina e contanti per circa 5mila euro.

Per lui sono scattate le manette e attualmente è piantonato in ospedale.

Pesanti le ripercussioni sulla circolazione dei treni: il traffico sulla linea è stato bloccato per permettere le operazioni di soccorso.

I convogli hanno subito ritardi fino a 50 minuti e la situazione non è tornata alla normalità fino alle 17. 

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.