Anche se sono due gruppi ormai prossimi alla fine, tanto le “Tartaruga” quanto i “Caimano” hanno delle unità dure a morire.

Secondo fonti attendibili, infatti, alla E.444R.078 sarebbe stata concessa una proroga di 70.000 chilometri e sarebbe quindi destinata a correre sui nostri binari verosimilmente anche nell’anno a venire.

Destino ancora più insolito quello che avrebbe avuto la E.655.089. Ferma a Milano Smistamento addirittura da aprile 2016, la locomotiva sarebbe stata usata lo scorso 14 dicembre in servizio raschia ghiaccio.

In particolar modo, dotata di apposito strisciante, avrebbe effettuato una corsa di andata e ritorno tra Milano e Bergamo.

Due notizie che sembrerebbero dimostrare ancora una volta come macchine ormai obsolete ancora tornino incredibilmente utili nell’esercizio quotidiano.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.