Pendolari sul piede di guerra dopo l'annuncio degli aumenti degli abbonamenti AV. "Chiediamo lo stop agli aumenti degli abbonamenti, che sono spropositati, come precondizione per sederci a un tavolo con l'azienda e ragionare. Ma se non saremo ascoltati siamo pronti a iniziative che possano darci maggiore visibilità, come bloccare i treni".

Questa la linea del Comitato nazionale pendolari dell'Alta Velocità, emersa in una riunione tenuta nella mattinata di oggi a Torino, alla presenza fra gli altri del parlamentare PD Stefano Esposito.

Dopo una mattinata fitta di interventi, tra i quali alcuni anche molto arrabbiati, il centinaio di persone presenti applaude l'intervento con cui Esposito chiede ai pendolari di non intercedere sulla richiesta di rivedere agli aumenti, in attesa dell'audizione dell'AD di FS Renato Mazzoncini, in programma martedì in Senato, e in vista di una iniziativa nazionale prevista per il 31 gennaio.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia