Nella notte tra giovedì e venerdì 17 alla stazione di Milano Centrale la polizia ha arrestato un cittadino romeno che aveva rubato oltre 20 trecce di rame.

Il furto è avvenuto nel "lungolinea": uno dei luoghi della stazione Centrale non coperto dai sistemi di videosorveglianza. Lungo quella distesa di binari - durante le ore notturne, quando i treni non circolano - sono al lavoro i manutentori delle linee FS.

Ed è stato proprio un operaio di RFI ad avvertire gli uomini della Polfer, che sono intervenuti e hanno arrestato il cittadino romeno.

"L’intervento dei poliziotti è stato provvidenziale poiché quei cavi di rame definiti di 'altissima funzionalità' qualora fossero stati asportati, il furto avrebbe ingannato i dispositivi di sicurezza mettendo in serio pericolo di vita gli operatori che lavorano sulla linea elettrica", si legge in una nota diramata da RFI.

Martedì mattina un blackout causato dal furto di rame aveva mandato in tilt la circolazione dei treni nella stessa stazione.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia