Un pezzo di Puglia arriva fino in Giappone. Viene prodotto infatti dalla MerMec di Monopoli (in provincia di Bari) il sistema diagnostico per la sicurezza ferroviaria dalla West Japan Railway.

I binari delle linee ad alta velocità utilizzate dai treni Shinkansen saranno, quindi, controllate e messe in sicurezze dalla tecnologia pugliese. I test del nuovo mezzo inizieranno a settembre ed il contratto con le ferrovie giapponesi avrà durata cinque anni.

Il mezzo diagnostico realizzato dalla MerMec sarò lungo 16 metri ed analizzerà, traversina per traversina, bullone per bullone, tutta la rete AV della West Japan Railway grazie a sette telecamere installate a bordo.

Il costo? Per questa operazione la JR West ha speso 700 milioni di yen, cifra pari a 5,6 milioni di euro.

Rendering tratto dal sito ufficiale MerMec.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia