Sono stati attivati lo scorso fine settimane i nuovi sistemi di controllo e gestione del traffico ferroviario del nodo di Torino, in particolare lungo la tratta Torino Porta Susa – Settimo Torinese.

Nello specifico, gli impianti di Torino Porta Susa, Torino Rebaudengo Fossata, Torino Stura, Bivio Settimo Torinese sono adesso centralizzati e gestiti dalla "torre di controllo" della circolazione ferroviaria di Torino Lingotto. Il costo dell'operazione si aggira intorno ai 770 milioni di euro.

"Questa importante innovazione per il nodo di Torino - si legge nella nota diramata da RFI - rappresenta una nuova tappa nel percorso di rinnovamento tecnologico dei sistemi di gestione e controllo del traffico ferroviario dell'asse di collegamento Torino-Milano-Venezia"

"Il potenziamento - conclude la nota - garantirà sia l'incremento degli standard di puntualità e regolarità del traffico ferroviario che il miglioramento delle attività di manutenzione dell'infrastruttura e della qualità dei sistemi di informazione e comunicazione ai viaggiatori".

Foto by Alessandro Vecchi (Own work) [CC BY-SA 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], via Wikimedia Commons

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia