Si chiama “Al mare in treno” la nuova iniziativa sostenuta da Trenitalia e dai Comuni di Riccione e Cattolica con le associazioni degli albergatori di Riccione, Rimini e Cattolica, grazie alla quale i passeggeri che soggiorneranno almeno una settimana negli alberghi convenzionati delle tre cittadine della Riviera Romagnola riceveranno direttamente dall’albergatore il rimborso del biglietto del treno di andata. Se il soggiorno sale invece a due settimane, verrà rimborsato anche il biglietto di ritorno.

Nel primo caso è previsto un importo massimo di 40 euro a persona per gli alberghi di categoria tre o quattro stelle che sale a 80 euro per le due settimane. Sarà rimborsato un massimo di 25 euro a chi avrà optato per un albergo a una o due stelle (50 euro per i pernottamenti di due settimane).

Sarà rimborsato inoltre anche il biglietto dell’autobus utilizzato per trasferirsi dalla stazione di Rimini, Riccione o Cattolica all’hotel prescelto. In più i turisti che sceglieranno un albergo convenzionato non pagheranno la tassa di soggiorno.

“Al mare in treno” può essere abbinata a tutte le tariffe base, economy e super economy, oltre che all’offerta famiglia e agli altri prezzi speciali previsti da Trenitalia.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia