Sarà un viaggio nel tempo quello che domenica 23 aprile collegherà Milano Centrale a Salsomaggiore Terme.
L’occasione è l’80esimo anniversario della stazione ferroviaria salese, edificio di grande pregio, sul quale recentemente Rete Ferroviaria Italiana e Ferservizi hanno effettuato interventi di manutenzione straordinaria.
Un treno d’epoca composto da due elettromotrici E.623 - note come le “Varesine” – una locomotiva elettrica E.646 in livrea d’epoca e carrozze “Corbellini” e “Centoporte”, partirà alle 8.35 e porterà i viaggiatori dal capoluogo lombardo alla città termale emiliana con tappe a Lodi, Codogno, Piacenza e Fidenza (orari e costo dei biglietti nella locandina allegata).


Le Varesine rappresentano una delle particolarità di questo treno storico. Costruite nel 1931-32, sono una serie di automotrici progettate per il trasporto locale. Lunghe 21 metri, al loro interno ospitano 23 posti di prima classe e 39 di terza. Furono ottenute dalla trasformazione delle elettromotrici a terza rotaia E 10 ed E 60 in seguito all’unificazione dell’elettrificazione del nodo ferroviario di Milano. L’appellativo con cui sono conosciute deriva proprio dal loro utilizzo sulla Milano-Varese-Porto Ceresio.

Ad attendere i viaggiatori due speciali  itinerari turistici: il tour dei tesori artistici e architettonici di Salsomaggiore Terme, con visita guidata alle Terme Berzieri, al Castello di Tabiano e degustazione di prodotti tipici e la visita guidata al teatro Magnani di Fidenza. Per l’occasione infatti le due città saranno collegate da quattro corsette ferroviarie speciali. L’evento è organizzato dalla Fondazione FS Italiane grazie ai Comuni di Salsomaggiore Terme e Fidenza.
I biglietti per il treno storico saranno acquistabili esclusivamente il giorno dell’evento, fino ad esaurimento posti, rivolgendosi al personale di bordo Trenitalia.
Info e prenotazioni degli itinerari turistici presso IAT Salsomaggiore Terme e IAT Casa Cremonini di Fidenza.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Treni e tecnologia