Il 22 e 23 marzo si è svolto a Lussemburgo l’High Level Passenger Meeting, appuntamento internazionale di maggior rilievo che riunisce annualmente i CEO di tutte le imprese ferroviarie passeggeri europee, quest’anno diretto dall’AD di Trenitalia Barbara Morgante.

L’incontro, organizzato dal CER (Community of European Railway and Infrastructure Companies) e dall’UIC (Union Internationale des Chemins de Fer), nella prestigiosa sede patrimonio dell’UNESCO di Lussemburgo “Abbaye de Neumünster”, è stato preceduto da una cena di gala presieduta dal ministro dei Trasporti Lussemburghese, François BAUSCH.

Oltre ai principali CEO europei del trasporto passeggeri hanno partecipato all’incontro i membri della Commissione Europea e i rappresentanti delle Associazioni Internazionali CER, UIC e CIT (International Rail Transport Committee), per un totale di 50 partecipanti.

Barbara Morgante, in qualità di Chairwoman, ha coordinato e gestito gli interventi dei partecipanti sui temi in discussione nei principali tavoli internazionali: interoperabilità, digitalizzazione e sicurezza.

Questi i principali progetti discussi durante il meeting:

  • La nuova Associazione no profit di diritto Belga TSGA (TAP TSI Services Governance Association) costituita a dicembre da Trenitalia, DB e SNCF. A presentarla è intervenuta Federica Santini, Chief Strategy Officer Trenitalia e Vice-President TSGA, che ne ha illustrato i principali obiettivi: un più efficace scambio di dati orari e tariffari per una migliore mobilità ferroviaria in Europa. E’ stato precisato come la TSGA, oltre ad essere una delle tappe fondamentali verso la piena attuazione del Regolamento europeo sulle TAP TSI, garantirà un ulteriore sviluppo nel percorso della digitalizzazione e dell’interoperabilità.
  • Il progetto Pilota “Missed Connection” presentato da Florence PARLY, Passenger CEO di SNCF. Sono stati messi in evidenza i benefici derivanti dalla cooperazione tra 17 imprese ferroviarie europee che dal 2014 aderiscono a questo progetto finalizzato alla riprotezione dei passeggeri che, in transito internazionale, subiscono, per ritardi e cancellazioni, la perdita di coincidenze di treni di una diversa impresa ferroviaria.
  • L’iniziativa Full Service Model presentata a cura di Birgit BOHLE, CEO Long Distance di Deutsche Bahn, che si è soffermata sui vantaggi dell’uso comune di requisiti funzionali a supporto dei processi di vendita e distribuzione. Tutta la documentazione prodotta dal FSM è pubblicata sul nuovo sito web della TSGA al fine di garantirne la massima accessibilita’.
  • Le principali iniziative europee relative ai Pass Interrail, illustrate da Carlo BOSELLI, CEO di EURAIL, e promosse dalla Commissione e dal Parlamento Europeo per incentivare i viaggi Interrail soprattutto dei giovani.
  • Le iniziative sul tema della sicurezza presentato da Yves BADEN, Human Resources Director di CFL, che ha mostrato i principali trend a livello europee sulle aggressioni al personale viaggiante e descritto le azioni messe in atto per contrastare il fenomeno.

L’evento è stato anche l’occasione per i CEO di scambiare opinioni con Matthew BALDWIN, Deputy Director General, DG MOVE su temi legati a: 4° pacchetto ferroviario, passenger rights, ticketing, open data, digitalization.

Al termine dell’incontro è stato deciso che sarà Trenitalia ad ospitare il prossimo High Level Passenger Meeting, il 7 e 8 marzo 2018 a Roma, in ottica della più ampia strategia di internazionalizzazione promossa dall’intero Gruppo FS Italiane e a conferma dell’impegno verso la promozione della cooperazione europea.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia