Ci sarà presto un addio ai vecchi rotabili che da anni percorrono le linee ferroviarie Rovigo – Chioggia e Rovigo – Verona. Ad annunciarlo è il direttore generale di Sistemi Territoriali SpA, società che gestisce le tratte ferroviarie in questione. Il bilancio è in stesura e non è quindi il momento di parlare di cifre concrete ma nell’agenda della società c’è sicuramente la sostituzione dei vecchi convogli. "Abbiamo già degli investimenti in corso, possibili grazie a contributi comunitari – spiega Gian Michele Gambato – parliamo nello specifico di un ammodernamento della tratta ferroviaria Adria – Mestre. E i prossimi investimenti previsti, che riguarderanno invece risorse nostre o contributi regionali, prevedono la sostituzione dei treni della tratta Rovigo – Chioggia e Rovigo – Verona, che chiaramente sono una priorità. Cercheremo di fare il prima possibile. È solo una questione di tempi tecnici legati alla burocrazia". 

Si prospetta quindi un addio per le vecchie automotrici Diesel che termineranno il servizio dopo alcuni decenni di utilizzo in favore di rotabili più nuovi e performanti.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia