La stazione di Fiumicino Aeroporto avrà due binari in più. L'annuncio è arrivato nei giorni scorsi durante la presentazione dei nuovi voli della compagnia Air Transat per il Canada. Fausto Palombelli, Chief Commercial Officer di Aeroporti di Roma, nel rispondere ad una domanda sull'intermodalità di Fiumicino ha svelato le evoluzioni future in sinergia con RFI e Trenitalia: "Dal punto di vista dell'infrastruttura, Rete Ferroviaria Italiana (RFI) e Aeroporti di Roma (AdR) hanno attivato un gruppo di lavoro congiunto, per migliorare e aumentare l'interscambio modale treno/aereo e garantire una facile ed ecosostenibile interconnessione tra il principale aeroporto di Roma e il centro città. In particolare è stato siglato un Protocollo di intesa che prevede il potenziamento della stazione ferroviaria aeroportuale, attraverso un progetto per la posa di due nuovi binari esterni alla struttura esistente, così da ottimizzare i flussi in entrata e uscita. Siamo già al lavoro per definire i dettagli degli interventi, individuando soluzioni efficaci ed efficienti che possano soddisfare le richieste dei viaggiatori. Nel breve/medio periodo saranno, inoltre, valutate tutte le possibili soluzioni favorevoli al miglioramento dell'accessibilità alla stazione ferroviaria di Fiumicino Aeroporto, insieme ad interventi infrastrutturali per garantire elevati standard per il collegamento ferroviario da e per l'aeroporto di Fiumicino, anche in previsione del significativo aumento di viaggiatori previsto nei prossimi anni".

Palombelli parla poi con soddisfazione dei collegamenti ferroviari con l'aeroporto: "Per garantire ai passeggeri e alla comunità aeroportuale un collegamento di alta qualità, ADR e Trenitalia hanno recentemente potenziato le corse del Leonardo Express, il servizio no stop di Trenitalia dall'aeroporto al centro di Roma, che è passato da 88 a 110 collegamenti giornalieri, consentendo di cadenzare gli arrivi e le partenze da e per Roma Termini, ogni 15 minuti, incrementando la capacità offerta del 25%. Un servizio migliorato anche dal punto di vista qualitativo, grazie alla sostituzione del precedente materiale rotabile con i treni Jazz di ultima generazione, della flotta regionale di Trenitalia".

Con orgoglio lo Chief Commercial Officer di Aeroporti di Roma ha anche snocciolato le cifre del sistema aeroportuale romano: "Tra gennaio e febbraio abbiamo registrato una crescita pari al 2%. Relativamente all'aeroporto di Roma Fiumicino nel solo mese di febbraio il numero di passeggeri è stato pari a circa 2,5 milioni, evidenziando un forte aumento del mercato intercontinentale, il quale registra oltre il +6% di crescita verso lo stesso periodo dello scorso anno".

Lo stesso Palombelli ha infine annunciato che AdR sta parlando con Trenitalia anche per aggiungere una terza frequenza serale ai servizi ad alta velocità Frecciargento, che oggi collegano lo scalo romano a Bologna, Firenze, Padova e Venezia.

Inaugurati nel 2014, oggi i due Frecciargento raggiungono il Leonardo da Vinci rispettivamente la mattina e il pomeriggio. Una terza frequenza la sera, ha spiegato Palombelli, permetterebbe di intercettare anche «i passeggeri provenienti dal Sud America». 

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia