Treni in ritardo e stracolmi sulla ferrovia Canavesana, in particolar modo nel tratto tra Volpiano e Torino Porta Susa. Dopo le lamentele dei pendolari, che si dicono pronti anche allo sciopero del biglietto, il Movimento 5 Stelle chiede alla Regione Piemonte un intervento urgente.

Dice Federico Valetti, consigliere del Movimento e vicepresidente della Commissione regionale trasporti della Regione: “Inaccettabili i nuovi ritardi sulla linea ferroviaria Canavesana, chiediamo un intervento della Regione, di concerto con GTT, sui tempi di ripristino della normale circolazione e per rimettere la linea in condizioni di funzionare regolarmente nel rispetto delle norme di sicurezza. I cittadini che pagano il biglietto ne hanno pieno diritto. Si comprendono le difficoltà tecniche dovute agli adeguamenti dei sistemi di sicurezza, ma servono tempi certi per non prendere in giro i pendolari e se necessario organizzare servizi di supporto al treno”.

L’intervento di Valetti conferma che: “l’affidamento del servizio SFM in via di definizione potrà aiutare a fornire servizi migliori, ma non prima del 2018. I pendolari, però, non possono aspettare all'infinito viaggiando in queste condizioni di disagio con evidenti ripercussioni di ritardi sul lavoro e per gli studenti”.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia