L’assessore regionale lombardo alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Sorte, ha annunciato che entro il 30 giugno due nuovi treni modello Vivalto entreranno in servizio sulla tratta Milano-Brescia-Desenzano-Peschiera-Verona.  

Dichiara Sorte: “Si tratta di un investimento che vale circa 20 milioni di euro che però ci consente di far fare un altro notevole salto di qualità a questa linea storica che, due anni fa, faceva registrare performance molto preoccupanti”.

A novembre del 2014, la puntualità si attestava infatti al 44 per cento per arrivare al 75 nel 2016 e salire, a febbraio 2017 all’83. Le soppressioni sono passate dalle 4,1 di media del novembre 2014, allo 0,8 di oggi.

Buone notizie anche per quanto riguarda il ritardo medio ponderato che in due anni è sceso da 14, 2 minuti a 3,9. Prosegue Sorte: “Di questi continui miglioramenti devono essersene accorti anche i pendolari che sono passati da 30.900 a 34.418 facendo dunque registrare un +10 per cento”. In merito alla sicurezza l’assessore lombardo ha ricordato che è stato “iniziato un percorso che ci consentirà di presidiare le linee e le stazioni lombarde con guardie giurate armate. Entro la primavera quattro entreranno in servizio su questa tratta”. L’assessore ha anche ricordato che sulla Milano-Brescia sono già in funzione i nuovissimi Coradia Freccia Verde, “treni diretti che stanno offrendo un servizio nuovo aggiuntivo molto apprezzato dai pendolari”.

Ha concluso Sorte: “Continuiamo a migliorare il servizio con treni di qualità senza aumentare, per il secondo anno di fila, i costi dei biglietti. Siamo l’unica Regione in Italia a farlo. Come siamo gli unici che, nonostante i feroci tagli del Governo, non togliamo neanche una corsa a chi usa il treno per andare al lavoro o a scuola”.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia

Potrebbe interessarti anche...