“Ieri è stato compiuto un grave atto vandalico ai danni di due automotrici delle Ferrovie della Calabria, la M4c.353, ristrutturata internamente ed esternamente qualche anno fa, e soprattutto i tre nuovi complessi Stadler DE M4c assegnati a Catanzaro”.

E’ quanto reso noto dall’associazione Ferrovie in Calabria. “I due mezzi sono stati pesantemente imbrattati con graffiti mentre erano ricoverati al chiuso nelle rimesse a Catanzaro Città e Catanzaro Lido: quanto avvenuto, perciò, va oltre l'atto vandalico in quanto i presunti "artisti" che hanno compiuto questo scempio, si sono introdotti abusivamente all'interno di aree ferroviarie peraltro inaccessibili nelle ore notturne”.

Ferrovie in Calabria aggiunge che scritte e graffiti sono stati fatti proprio su quei rotabili che erano rimasti “incolumi”.

Aggiunge poi che: “La nostra speranza è che, come avviene regolarmente nel resto d'Italia e d’Europa, vengano svolte indagini per risalire agli autori dell'atto vandalico e vengano fatti pagare a loro o ai genitori in caso si tratti di minorenni, tutti i costi di ripristino delle condizioni estetiche dei rotabili. Volutamente non pubblichiamo fotografie degli scempi: non saremo certo noi a far ulteriore pubblicità alle schifezze da loro prodotte, spacciate per arte (che lo può essere davvero, se realizzata in luoghi idonei e previa autorizzazione)”. 

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia