Tragedia sfiorata lo scorso 16 febbraio sulla ferrovia Roma - Centocelle. Ne dà notizia l'edizione on line di Repubblica. Un proiettile ha trapassato i vetri del finestrino e ha attraversato una delle unità del treno affollato di passeggeri. Il fatto sarebbe accaduto verso le 20.30 nei pressi della stazione Termini. Sulla vicenda stanno ora indagando carabinieri e polizia di Stato che hanno tenuto segreta, per ore, la notizia.

Il convoglio della linea Roma - Centocelle, già Roma - Giardinetti, stava percorrendo un tratto sopraelevato quando è stato sparato il colpo. La maggior parte dei viaggiatori erano già scesi alle fermate precedenti, ma molti erano ancora a bordo quando la pallottola ha centrato un finestrino sul lato sinistro ed è fuoriuscita da quello opposto senza, fortunatamente, centrare le persone che si trovavano all'interno. Il convoglio ha proseguito regolarmente la sua corsa e poco più tardi è stato lanciato l'allarme.



Quando il treno è giunto in stazione, sul posto sono intervenuti agenti e carabinieri che hanno cercato di trovare qualche testimonianza utile sull'accaduto. Gli investigatori stanno ora controllando tutti i palazzi che si trovano nel tratto che il treno stava percorrendo quando è stato fatto fuoco, passando al setaccio tutte le licenze di porto o detenzione di armi rilasciate agli abitanti della zona. I periti balistici sono al lavoro per individuare la distanza e la posizione dove si trovava il "cecchino" e il tipo di arma (fucile o pistola ma sicuramente da fuoco e non ad aria compressa) che ha usato. L'ipotesi principale è quella di una bravata, una sorta di folle tiro a segno sul treno ma non si esclude che il colpo sia partito per errore.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia