Lungo la tormentata linea ferroviaria Modena - Sassuolo, gestita da TPER, potrebbero arrivare "treni completamente nuovi già dal mese di giugno", in attesa dei mezzi Trenitalia previsti a partire dal 2019. Lo annuncia la Regione, per bocca dell'assessore ai Trasporti Raffaele Donini, nel corso di un incontro in Provincia coi sindaci e i responsabili delle aziende Tpl TPER-Seta.

"Si tratterebbe - sostiene in maniera piuttosto prudente Donini definendola ancora un'ipotesi - di treni nuovi che saranno noleggiati per due anni da altre regioni, acquistati di recente ma mai utilizzati. I nuovi treni hanno una capienza di 260 viaggiatori con tutti i servizi più moderni".

La seconda ipotesi sarebbe invece quella di introdurre mezzi più moderni rispetto agli attuali, ma non nuovi; il tutto di come detto "temporaneamente, in attesa dell'arrivo, previsto nel 2019, dei nuovi mezzi già acquistati da Trenitalia". Ma chiosa l'assessore: "chiaramente, puntiamo concretamente a realizzare la prima ipotesi, perchè la ferrovia Modena - Sassuolo rappresenta per noi un servizio fondamentale, in un'area strategica, che va migliorato". In ogni caso, Donini assicura che la prossima estate saranno realizzati importanti  lavori di ammodernamento delle banchine nelle stazioni di Sassuolo, Fiorano, Casinalbo e Modena, così come "puntiamo a introdurre anche quattro corse domenicali". Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena, parla di "buona notizia che ci auguriamo si concretizzi al più presto, sarebbe un segnale positivo e un servizio in più anche in vista del concerto di Vasco Rossi il 1 luglio", e anche Maria Costi, sindaco di Formigine, è d'accordo.

Foto per gentile concessione di TopRail

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia