Vetri sfondati, sedili divelti e lanciati fuori dai convogli, poltrone danneggiate, graffiti interni ed esterni, tende distrutte e martelletti rubati. Sono questi gli atti vandalici commessi ogni giorno, sui treni di Trenord, e non solo, e che nel 2016 rispetto all'anno precedente hanno fatto registrare "un aumento del 40%". Ne ha parlato l'Amministratore Delegato di Trenord Cinzia Farisè nel corso della conferenza stampa in Regione Lombardia per presentare la campagna di sensibilizzazione "Stop al vandalismo".
"Nel novembre 2015 abbiamo fatto partire una task forze per decoro dei mezzi e per contrastare vandalismo - spiega Farisè - . E grazie a questo monitoraggio accurato, è emerso che nel 2016 gli episodi sono aumentati di circa il 40%. Sono 23 gli atti vandalici rilevanti al giorno che vengono segnalati alla nostra unità. Circa 800 episodi in più. L'unico dato confortante del 2016 riguarda i graffiti, il fenomeno si è ridotto del 30%".

Salatissimo il conto per contrastare gli atti vandalici. "Trenord spende il valore di oltre un treno all'anno: 10 milioni di euro. A questa cifra si aggiungono i costi della sicurezza che sono intorno ai 6 milioni di euro". Una cifra di gran luga superiore a quella stanziata durante l'anno di Expo, che sia aggirava sui 4 milioni. "Senza parlare di costi indiretti - continua - allungare i nastri manutentivi, un treno in meno che circola, le penali".

I danneggiamenti non riguardano più soltanto i cosiddetti treni della movida, adesso è piè generalizzato e ad esso di aggiunge ora anche un aspetto più nuovo che va sottolineato. "Si è aggiunto il fenomeno dei senza tetto che sostano sui treni di notte. Quei treni fermi in circa 50 siti di stazionamento". Per facilitare i controlli ci si affida anche alla tecnologia, e non soso a sofisticate telecamere: "stiamo pensando all'uso di droni nei depositi più colpiti dalle operazioni di grafitaggio dei treni" anticipa Farisè. Sebbene il fenomeno sia in calo i numeri restano importanti: l'anno scorso Trenord ha dovuto ripulire quasi 130 mila metri quadri di graffiti. Calcolando 10 euro a metro quadro per il la pulitura del treno, la cifra supera 1 milione all'anno.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia