Riceviamo da Trenord e volentieri pubblichiamo un comunicato di precisazione sul nostro articolo “Ferrovie: è stretta sui controlli ai treni dopo le condanne di Viareggio” che ribatteva quanto affermato su "La Gazzetta di Mantova".

In merito all’articolo “Ferrovie: è stretta sui controlli ai treni dopo le condanne di Viareggio”, Trenord precisa che:

  • Le ispezioni sono previste dalla norma e riguardano in primis le abilitazioni del personale, la conformità del materiale rotabile e il rispetto delle procedure operative;
  • I controlli e le verifiche periodiche di sicurezza riguardano tutte le compagnie che operano in Italia;
  • Non esiste relazione con Viareggio.

Oltre ai controlli previsti da parte di Enti esterni, comunque, Trenord come ogni impresa ferroviaria, è dotata di un Sistema di Gestione della Sicurezza (SGS), che mappa, controlla e monitora tutti i processi relativi alla sicurezza.

L’esistenza e l’attuazione del SGS sono condizioni essenziali per il mantenimento dei certificati di sicurezza.

Ufficio stampa Trenord

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Correva l'anno

Treni e tecnologia