Il Consiglio di Amministrazione di FNM, presieduto da Andrea Gibelli, ha approvato l’introduzione di un “sistema di qualificazione per la fornitura di materiale rotabile e relativi servizi di manutenzione” per le imprese, decidendo in tal modo che, d’ora in avanti, solo le aziende che rispetteranno determinati requisiti di ordine generale, di capacità tecnica e di capacità economica potranno essere considerate potenziali fornitori di FNM.

La procedura, prevista dal nuovo Codice degli Appalti, verrà al momento applicata su 11 lotti. Si tratta di carrozze, locomotori e convogli con diverse caratteristiche, tra cui nuovissimi treni con elevati standard ambientali come quelli alimentati a idrogeno, destinati a Trenord, al rinnovo della flotta cargo e allo sviluppo di progetti di logistica e mobilità delle merci.

Quando sarà pubblicato l’Avviso di istituzione del “sistema di qualificazione”, le imprese interessate a partecipare alle gare potranno presentare domanda di iscrizione per uno o più lotti dimostrando di possedere determinati requisiti di ordine generale, di capacità tecnica e di capacità economica.

Sarà FNM a verificare preventivamente il possesso di tali requisiti, iscrivendo in caso di parere positivo l’impresa nel “sistema di qualificazione”, invitandola a presentare un’offerta, in base alle esigenze di acquisizione di nuovi treni che si manifesteranno.

Spiega Gibelli: “Il nostro obiettivo è quello di rendere più snello ma al tempo stesso più strutturato il nostro accesso al mercato della fornitura e manutenzione di nuovi treni. La definizione di elenchi di soggetti idonei a partecipare alle gare rappresenta una garanzia di qualità e una semplificazione e velocizzazione delle procedure di acquisto”.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia