Avere finalmente dei treni più sicuri. Su questo fronte lavorano congiuntamente Trenord e Polizia Ferroviaria, che martedì scorso a Cadorna hanno firmato una specifica convenzione, sottoscritta dall'amministratore delegato di Trenord, Cinzia Farisè, e dal Prefetto Roberto Sgalla, Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato.

Tre sono gli aspetti principali dell'intesa: lo scambio delle informazioni in tema di sicurezza, il miglioramento delle dotazioni tecnologiche a supporto dell'attività delle pattuglie Polfer ed una collaborazione più stretta per orientare al meglio i servizi di polizia nonché per prevenire e contrastare la commissione di reati a bordo dei treni regionali.

Per l'occasione è stato creato anche uno slogan che accompagna la sigla della convenzione: "Viaggiamo insieme. Per la sicurezza e la tranquillità di chi utilizza il treno e di chi vi lavora".

La firma dell'accordo è stata per Trenord anche l'occasione per presentare la prima carrozza "Safe & Quiet on Board", una vettura che viene situata al centro del treno ed è stata creata appositamente per la sicurezza ed il comfort dei passeggeri in quanto dotata di facilities e servizi per l'utenza ferroviaria ma soprattutto di telecamere e pulsanti SOS.

Il medesimo intervento si estenderà nelle prossime settimane sui Coradia entrati in servizio di recente, ma sarà in futuro esteso anche a 90 treni TSR.

All'evento hanno presenziato anche l'Assessore al Reddito di autonomia e inclusione sociale Francesca Brianza, il Vice Prefetto Francesco Palazzolo, il Questore di Milano Antonio De Iesu ed il Direttore del Servizio Polizia Ferroviaria Armando Nanei.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia