Riportiamo di seguito il comunicato stampa diffuso da BBT SE, società di progetto per la realizzazione della Galleria di Base del Brennero.
Ogni anno la BBT SE, la società di progetto per il tunnel di base del Brennero, organizza una Giornata delle Porte Aperte. Ieri, domenica 23 ottobre, si è tenuta la quinta edizione. Per l’esattezza 2.573 persone hanno approfittato dell’occasione per visitare il cantiere ed informarsi sullo stato di avanzamento dei lavori.
Come da tradizione, la giornata è iniziata con la messa officiata dal parroco di Mules Don Paul Valentini. Dopodiché, tutti gli interessati hanno potuto partecipare ad una visita guidata di circa trenta minuti all’interno della galleria.


Sempre accompagnati da collaboratori di BBT, a bordo di speciali pullman hanno percorso diversi chilometri sotto terra, e potuto ascoltare dettagliate descrizioni sia dei lavori già effettuati che di quelli che saranno svolti in futuro. Le visite guidate si sono susseguite, ininterrottamente fino al pomeriggio inoltrato.
Un momento clou della visita è stato la proiezione della simulazione in 3D delle fasi di lavoro, utilizzando come schermo le enormi pareti dell’impressionante caverna di montaggio all’interno del tunnel. Una proiezione di tali dimensioni ha particolarmente sorpreso ed affascinato  i visitatori.


Sul piazzale esterno, i grandi e piccoli ospiti sono stati intrattenuti con un programma variegato per tutta la giornata.
Un trenino ha percorso ad intervalli regolari il tratto iniziale della galleria di accesso fino al camerone di ventilazione dove,per l’occasione, è stata installata un’illuminazione suggestiva. I bambini si sono divertiti anche nell’area giochi gestita dal VKE, accarezzando il pony, in un castello gonfiabile ed assistendo allo spettacolo del mago “Spillo”. Per gli adulti erano stati predisposti diversi punti d’informazione, come il “Cinema BBT”, nel quale venivano mostrati filmati sul progetto come anche filmati storici sulle ferrovie in Alto Adige, il labirinto informativo sul tunnel, i gazebi di Avis Alto Adige e di un medico di lavoro, presso il quale era possibile effettuare semplici ma importanti esami medici. Il presidio di sicurezza era garantito congiuntamente da Croce Bianca e Croce Rossa che, per l’occasione, ha allestito un tendone nursery e ha presentato un’unità cinofila. L’offerta di cibo e bevande nel grande tendone, e la musica dal vivo, hanno completato il programma di intrattenimento.

Gli ospiti, giunti anche da fuori regione e dall’estero, hanno espresso grande entusiasmo, a dimostrazione del grande interesse verso quest’opera di rilevanza europea.
Soddisfatti anche gli amministratori di BBT SE, Raffaele Zurlo e Konrad Bergmeister. Al termine della giornata Zurlo sintetizza: Come già avvenuto negli ultimi anni, anche quest’anno abbiamo riscontrato un forte interesse e una grande partecipazione da parte della popolazione.
Questo è un importante risultato, che evidenzia la costante necessità di condivisione del progetto e la grandissima importanza dell’informazione sulle opere in corso. È un vero piacere vedere tanti visitatori festanti e poter condividere la nostra passione con loro.” Bergmeister aggiunge: “Tale partecipazione ci stimola a proseguire nel migliore dei modi e con il massimo impegno nella realizzazione di quest’importante opera.
Vogliamo ringraziare la popolazione di Mules e di tutta l’area di progetto per il suo sostegno a questa grande opera infrastrutturale.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia