Un venerdì di possibili disagi, per quanti decidano di mettersi in viaggio, si prospetta il 21 ottobre prossimo.

L’USB – Unione Sindacale di Base -  ha infatti proclamato uno sciopero dei lavoratori che coinvolgerà Trenitalia, Trenord e Italo e che durerà dalle ore 9 alle 17, con rispetto delle fasce di garanzia.

Riportiamo di seguito le modalità delle compagnie coinvolte:

Trenord

La protesta in Lombardia durerà dalle 9 alle 17, come riportato dal comunicato della società: “Dalle 9.01 alle 17.00 di venerdì 21 ottobre 2016, Organizzazione Sindacale USB-Lavoro Privato ha proclamato uno sciopero generale che coinvolge il settore del trasporto ferroviario a cui potrà aderire il personale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e di TRENORD. Pertanto i treni Regionali, Suburbani e a Lunga percorrenza di Trenord potranno subire ritardi, variazioni e/o cancellazioni. Viaggeranno regolarmente i treni che da Orario Ufficiale partono entro le ore 9.00 e arrivano a destinazione finale entro le 10.00. Potrà essere coinvolto dallo sciopero anche il Servizio Aeroportuale Malpensa Express e il collegamento Malpensa Aeroporto-Bellinzona. In questo caso, le corse non effettuate sulle tratte Milano Cadorna-Malpensa e Malpensa-Bellinzona saranno sostituite con autobus non stop [senza fermate intermedie]. Si invita la clientela a prestare attenzione agli annunci e alle informazioni presenti sui monitor di stazione. Durante lo sciopero è possibile seguire la circolazione in tempo reale sull’APP Trenord”.

Italo

Sul suo sito NTV comunica in vista dell’agitazione sindacale prevista dalle ore 09.01 alle ore 17.00 del 21 ottobre 2016, la lista dei treni in circolazione al fine di diminuire i possibili disagi ai viaggiatori.

Sciopero Trenitalia

Lo sciopero Trenitalia durerà come per le altre compagnie dalle 9 alle 17. Non sono ancora state comunicati i treni garantiti. Sul sito ufficiale sono disponibili le sole informazioni generali in caso di sciopero: “Nelle giornate di sciopero Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto predisposti a seguito di accordi con le Organizzazioni sindacali, ritenuti idonei dalla Commissione di Garanzia per attuazione della Legge 146/1990. Sono garantiti, inoltre, alcuni treni a lunga percorrenza, nei giorni feriali e nei festivi. I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un’ora dall’inizio dell’agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale. Oltre alle prestazioni indispensabili, Trenitalia può garantire ulteriori servizi integrativi che vengono opportunamente resi noti attraverso avvisi nelle stazioni ferroviarie, gli organi d’informazione e su questo sito. Poiché in corso di sciopero potrebbero anche verificarsi variazioni non preventivabili (es.: modifica di itinerario per i treni a lunga percorrenza), i clienti sono invitati a prestare la massima attenzione ai comunicati diffusi nelle stazioni e dagli organi d’informazione”.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia