E' stata siglato oggi a Berlino in occasione della manifestazione Innotrans, un accordo di collaborazione tra Ferrovie dello Stato, rappresentate dall’ad Renato Mazzoncini, e Ferrovie argentine, rappresentate dal presidente Guillermo Fiad.

L’intesa riguarderà principalmente l’attuazione di progetti ferroviari di cooperazione, l’esecuzione di servizi di consulenza, l’implementazione di attività di formazione e la certificazione di componenti ferroviari.

Molto interessante per il Gruppo FS Italiane è lo sviluppo infrastrutturale della rete ferroviaria argentina, l’affiancamento alle Ferrovie argentine nel processo di riorganizzazione in corso, in un’ottica di efficienza e redditività del business, il supporto al Programma Rer (Red de Expresos Regionales), per la creazione di una rete interoperabile di collegamenti ferroviari nell’area metropolitana di Buenos Aires e il contributo alla realizzazione di un corridoio bi-oceanico che permetterebbe di collegare la rete ferroviaria argentina a quella cilena.

L’accordo consentirà inoltre di favorire l’estensione dell’attuale collaborazione di Italferr (Gruppo FS Italiane) in Argentina con riguardo al Progetto Sarmiento, l'interramento di 36 km di linea, di cui 16 in galleria, nell'area metropolitana di Buenos Aires. A tal proposito, già nel maggio scorso Italferr aveva firmato un primo contratto per il Progetto Sarmiento, considerato strategico per la viabilità della capitale, con il raggruppamento internazionale di imprese costituito dall'argentina Lecsa, l'italiana Ghella e la brasiliana Odebrecht, denominato Ute Cns (Union Temporal de Empresas Consorcio Nuevo Sarmineto).

E’ poi opportuno ricordare che il governo argentino è promotore di un piano di sviluppo nazionale che include, per il triennio 2016-2019, investimenti pari a 33 miliardi dollari, di cui 10,3 destinati a ferrovie urbane e 2,6 per il settore ferroviario delle merci. Nell'ambito del programma di investimenti, il governo argentino ha lanciato il “Plan Belgrano”, che prevede 16,3 miliardi di dollari per le priorità infrastrutturali, di cui 5,5 miliardi per il rinnovamento di 3.800 km di linee ferroviarie.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia