In seguito al blocco della circolazione di ieri, imposto dall’USTIF ai convogli ATR 220 di FSE ritenuti non sicuri, l’assessore ai trasporti della regione Puglia, Gianni Giannini, ha sollecitato l’intervento di Trenitalia, ottenendo 4 convogli dall’azienda nazionale.

«La Regione Puglia - è scritto in un comunicato di Giannini - è intervenuta tempestivamente sulla società ferroviaria, che ha prontamente garantito l’espletamento del servizio pubblico con diverso altro materiale rotabile e con servizi automobilistici sostitutivi. Sin dal prossimo lunedì 12 settembre, FSE, a conclusione dei controlli concordati con USTIF immetterà in servizio almeno 10-12 treni, ripristinando le normali condizioni del servizio medesimo».

«Trenitalia, su richiesta di Giannini - conclude il comunicato - concederà a noleggio in favore di FSE, quattro automotrici ALn 668.1900 per fare fronte al disagio conseguente all’improvviso provvedimento di sospensione. Regione Puglia, che ha chiesto alla società di intensificare l’informazione all’utenza, continuerà a vigilare sull’immediato regolare ripristino del programma di esercizio e seguirà quotidianamente l’evolversi della vicenda».

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia