Novità nel parco rotabili regionale di Trenitalia con l’arrivo in Sicilia dei primi due ETR425, ribattezzati dalle Ferrovie dello Stato Jazz.

I nuovi convogli, ETR425 093 e ETR425 094, sono partiti ieri dallo stabilimento Alstom di Savigliano (Cuneo) e sono stati sbarcati con la nave ferroviaria Scilla nella 2ª invasatura di Messina Marittima questa mattina. Dopo una sosta tecnica a Messina Centrale, i due treni sono stati trasferiti a Palermo.

Questi nuovi treni Jazz fanno parte di una fornitura complessiva di sei convogli e rientrano nel programma d’investimenti che Trenitalia ha previsto nel Contratto di Servizio con la Regione Sicilia. Si tratta di una fornitura molto attesa dal momento che l’ultima volta che in regione erano arrivati nuovi convogli leggeri risale al lontano 2004, con i quaranta Minuetto (30 ALe501 e 10 ALn501) ancora oggi in servizio.

I treni Jazz costruiti in Italia dalla Alstom saranno messi a breve a disposizione dei pendolari siciliani. Per le loro caratteristiche tecniche sono particolarmente adatti al traffico regionale, aeroportuale e metropolitano.

Sono composti da cinque carrozze (casse), hanno una lunghezza di 82,2 metri, 292 posti a sedere (+ 2 disabili e + 15 strapuntini), illuminazione interna e led, e sono provvisti di prese elettriche a 220 V e predisposizione per il Wi-Fi.

Dotati di 4 motori (2 veicoli motore), alimentabili a 3kV o 1,5kV, raggiungono la velocità massima di 160 km/h, e grazie al gancio automatico tipo Scharfenberg possono essere accoppiati rapidamente ad un secondo convoglio (fino a 2 complessi senza alcuna limitazione).

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia