Le Ferrovie italiane contano di arrivare alla firma del contratto per la realizzazione della prima tratta di una linea di alta velocità in Iran a febbraio 2017.

Lo ha detto oggi l’Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Renato Mazzoncini nel corso di una conferenza stampa seguita alla firma al ministero dei Trasporti di un accordo intermedio, aggiungendo che il valore della commessa è di circa un miliardo di euro.

Oggi è stato anche dettagliato ulteriormente l'accordo-quadro firmato a maggio che prevede l'assistenza di FS alle Ferrovie iraniane per l'acquisto di 22 treni ad alta velocità e 500 carrozze passeggeri. Mazzoncini ha spiegato che Ferrovie sta valutando la fornitura degli ETR 400 Frecciarossa 1000.

La prima tratta di Tav fra Qom e Araq è di circa 100 km, la seconda commessa riguarda una linea ad alta velocità fra Teheran e Hamedan di circa 200 km.

Mazzoncini, a margine, ha spiegato che il valore complessivo dell'accordo Italia/Iran è di circa 4 miliardi da dividere 3 miliardi per la rete e 1 miliardo per le forniture di treni e carrozze.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia