Ferrovie dello Stato in pista nella gara di privatizzazione delle ferrovie greche. Alla scadenza prevista per il 6 luglio, il gruppo guidato da Renato Mazzoncini ha presentato l'offerta vincolante per l'acquisizione di TrainOSE, un'azienda con circa 700 dipendenti e che nel 2015 ha registrato ricavi per 300 milioni di euro e un ebitda di 2 milioni. Il valore dell'operazione, come indicato dallo stesso Mazzoncini, sarebbe inferiore ai 100 milioni di euro.

Quella delle Ferrovie italiane sarebbe l'unica offerta vincolante arrivata sul tavolo del Governo greco. Inizialmente, erano stati in tre a presentare le manifestazioni di interesse, oltre a FS, in corsa c'erano le ferrovie russe e il gruppo Gek-Terna che fa capo a un armatore greco. Ma questi non avrebbero poi presentato l'offerta vincolante.

 

Con l'aggiudicazione della gara, le Ferrovie italiane subentreranno nella gestione dell'esercizio di Trainose, azienda che non è proprietaria dei treni ma li affitta in leasing da un'altra società. Le linee di punta della rete di Trainose sono la Atene-Salonicco e tratte di trasporto locale intorno alle due città. "I tempi di aggiudicazione non dovrebbero essere lunghi e a breve mi aspetto novità interessanti", ha detto Mazzoncini, parlando in occasione della firma dell'accordo con Russian Railways.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia