Quella di ieri è stata una giornata difficilissima per gli ETR 700 di Trenitalia.

Ben quattro treni impiegati su altrettante relazioni Frecciargento in Adriatica hanno avuto alcuni problemi che sono sfociati in ritardi anche piuttosto importanti. Va detto che almeno due se non tre hanno avuto difficoltà all'interconnessione di Fidenza, il che lascia pensare che possa esserci stato qualche problema sulla linea o nell'interazione tra linea e convoglio.

Del resto la stessa Trenitalia sul suo servizio di Infomobilità parlava appunto di "controllo tecnico ai sistemi di bordo a Fidenza" almeno per due convogli (8865 e 8889).

Quale che sia stato il problema, è stata una domenica complicata per gli ETR 700 n.05, n.11, n.13 e n.16 impiegati non in ordine sui Frecciargento 8865, 8866, 8886 e 8889.

Il convoglio maggiormente sfortunato è stato l'8865 da Milano Centrale a Taranto che è giunto a destino con 114 minuti di ritardo. È andata leggermente meglio all'8886 Lecce - Milano Centrale che si è presentato sotto le volte con +64 e all'8866 sulla stessa tratta giunto con +33. È riuscito a recuperare invece l'8889 sul percorso inverso che è arrivato in Salento con +14.

Continuiamo a credere che l'acquisto di questi tribolati treni sia stato giusto, da parte di Trenitalia, ma è probabile che la completa affidabilità degli stessi sia ancora lontana dall'essere trovata.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia