È una giornata molto importante per la Sicilia e per Catania in particolare.

Nella mattinata di oggi la commissaria europea per la Politica regionale Corina Crețu ha consegnato la decisione della Commissione europea di cofinanziare il Grande progetto della metropolitana della città ai piedi dell'Etna.

A rappresentare la Sicilia nella città di Bruxelles c'erano l'assessore regionale alle infrastrutture Marco Falcone e il sindaco Salvo Pogliese. La tratta metropolitana della Ferrovia Circumetnea è uno dei grandi investimenti infrastrutturali in dieci stati che hanno ottenuto oggi il via libera dall'Unione Europea.

L'infrastruttura siciliana ha ricevuto oltre 358 milioni di euro, indispensabili per costruire il collegamento fra piazza Stesicoro e l'aeroporto di Catania, realizzando quasi 7 km di rotaie e otto nuove stazioni, oltre all'acquisto di nuovi treni.

"Il governo Musumeci – ha commentato l'assessore Falcone – assicurerà il massimo supporto alla Ferrovia Circumetnea in tutte le azioni per l'appaltabilità di un'infrastruttura strategica non solo per la città di Catania, ma per tutta la Sicilia. Così come avvenuto sinora, mantenendo costante il contatto con le istituzioni comunitarie – prosegue Falcone - saremo in prima linea al fine di poter traguardare la realizzazione dell'opera entro il prossimo quinquennio".

"Il completamento della metropolitana – ha detto il sindaco Pogliese – rappresenta una legittima e diffusa aspirazione dei catanesi che si realizza, ponendo finalmente la città al livello delle altre grandi metropoli del Mediterraneo. Catania ne guadagnerà in qualità della vita, riduzione del traffico urbano e miglioramento degli standard infrastrutturali dell'intero territorio grazie all'intermodalità fra metro e aeroporto. Sapremo dimostrare di meritare la fiducia dell'Europa".

Foto di Klabr - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54311759 e di Circumetnea Storia [CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)]

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.