È accaduto ieri l'altro alla stazione della metro B a Garbatella, a Roma. L'ATAC, intanto, revisionerà i vagoni più obsoleti a partire proprio dalla porte.

La vittima, una signora di 45 anni, è stata trasportata al San Giovanni con alcuni traumi agli arti inferiori e superiori.

La donna ha tentato di entrare nel vagone proprio mentre le porte si chiudevano, rimanendo incastrata col braccio "appeso" al vagone.
Quando il treno è ripartito, la 45enne è stata trascinata per una ventina di metri.

Fortunatamente il conducente si è accorto della cosa e ha azionato la rapida prima che fosse troppo tardi.

L'ATAC, come rivela Il Messaggero, ha già avviato un'indagine interna, anche perchè si tratta del secondo caso del genere in pochi anni.

Nel 2017 una signora rimase ferita (molto più gravemente) alla stessa stazione in un incidente dalla dinamica molto simle.

La metro B è rimasta chiusa fra Castro Pretorio e la stazione di Eur Magliana per quasi due ore.

Non è chiaro se si tratti di una conseguenza diretta dell'incidente o se il provvedimento era già stato pensato in precedenza.

Ad ogni modo nei prossimi giorni ATAC provvederà a controlli straordinari su oltre 200 porte, tutte montate sui treni della metro B entrati in servizio per i mondiali di calcio di Italia 90, trent'anni fa.

Questi convogli avrebbero, infatti, un sistema di chiusure porte ormai obsoleto e superato. 

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.