Ennesimo episodio di stupida violenza ai danni di un convoglio in corsa sulla linea 2 poco prima della fermata di Crescenzago.

Sono le 19.15 di martedì, ora di punta. Il convoglio è pieno di pendolari che fanno ritorno a casa. All’improvviso un primo colpo rimbomba su una porta e un vetro va in frantumi. Panico tra i passeggeri, qualcuno urla qualcun’altra cerca ripararlo.

Passa qualche secondo e un altro colpo, qualche vettura più in là, stavolta frantuma un finestrino, ma il vetro anti sfondamento rimane attaccato ai montanti. È l’inizio di un violentissimo raid vandalico che in meno di venti minuti si scatena contro sei treni. Se le pietre fossero arrivate all’interno dei vagoni, le conseguenze sarebbero state molto più gravi. E invece fortunatamente non c’è stato alcun ferito.

Tutti i convogli interessati sono stati portati in deposito per le verifiche, al termine delle quali sono risultati cinque quelli danneggiati che andranno quindi riparati e non potranno essere in servizio con disagi inevitabili sulla linea 2.

Ad agire probabilmente un gruppo di vandali appostatosi tra il parcheggio e il parco in fondo a via Narni, zona Crescenzago, dove i treni del metrò viaggiano all’aperto. La centrale dell’ATM ha avvertito le forze dell’ordine, che sono alla ricerca del gruppo di balordi.

Foto Hitachi Rail Italy

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.