Sono partite le lavorazioni propedeutiche alle prove di omologazione per la circolazione in linea dei nuovi convogli per la Linea 1 della metropolitana di Napoli.

ANM ha ricevuto dalla società spagnola CAF - Construcciones y Auxiliar de Ferrocarrilles - i primi due treni dei venti ordinati. Sono arrivati anche i tecnici iberici, dell’azienda che stanno già lavorando già insieme ai tecnici di ANM per i test dinamici e statici dei convogli.

Alcuni di questi test dovranno essere effettuati anche alla presenza di inviati del ministero dei trasporti per le prove previste dalle normative di legge per arrivare al verbale di nulla osta per l’immissione in servizio pubblico del treno.

Si tratta di test complessi che prevedono anche prove di marcia per alcune ore consecutive con circolazione, fermate, apertura e chiusure porte, il tutto con una zavorra che simuli il peso dei passeggeri previsti. I test durano per legge alcuni mesi e si prevede che i primi due treni nuovi entrino in circolazione all'inizio del 2021.

Il progetto di immissione in servizio dei nuovi treni prevede un periodo di convivenza di circa due anni con i vecchi treni oggi in circolazione sulla Linea 1. Intanto ANM sta per avviare la fase di abilitazione di tutti i 50 macchinisti che guideranno i nuovi convogli, e che dovranno per questo superare un esame ministeriale.

L’arrivo dei nuovi treni si è reso necessario sia per soddisfare le esigenze dei flussi di utenza costantemente in aumento, sia per il completamento delle nuove stazioni che porteranno alla chiusura dell’anello metropolitano della Linea 1, con l’attivazione anche della Stazione Centro Direzionale prevista nel 2022.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.