A meno di un mese dalla scadenza fissata per la presentazione dell’offerta vincolante da parte della cordata guidata da FS, il Gruppo Toto presenta la sua offerta.

Offerta che, pur trovando un certo gradimento ai piani alti del ministero dello Sviluppo economico di fatto non viene presa in considerazione da FS, Atlantia e Delta. Secondo quanto riportato da Milano Finanza, una lettera del gruppo Toto su Alitalia sarebbe stata inviata direttamente a FS manifestando l’interesse a partecipare all’operazione di salvataggio e rilancio della compagnia.

Toto, affiancato dall’advisor Natixis, sarebbe disponibile con una cifra tra 300 e 400 milioni di euro, circa 200 dei quali derivanti dall’operazione conclusa negli Stati Uniti tra la controllata US Wind ed Edf renewables North America per la cessione dei diritti di concessione e costruzione del più grande parco eolico offshore al mondo, ha aggiunge MF.

L’ipotesi Toto però ha suscitato forti riserve, come riportato da Il Sole 24 Ore: “Innanzitutto le FS, la società statale che conduce le operazioni per mettere in campo un’offerta vincolante per Alitalia. Pur non avendo fatto dichiarazioni ufficiali su Toto, il gruppo guidato da Gianfranco Battisti non ritiene Toto un partner adeguato e capace di sostenere l’impegno finanziario necessario. Il gruppo ha un fatturato di 398 milioni (nel 2017, ultimo bilancio disponibile) e i debiti finanziari netti (522,3 milioni) superano i ricavi”.

Inoltre Toto ha un contenzioso e debiti verso l’Anas, Gruppo FS. Pesano poi anche i trascorsi con Air One, l’aviolinea che Toto vendette a Cai-Alitalia nel 2008 liberandosi di 600 milioni di debiti finanziari netti e incassando 450 milioni.

“Obiezioni a Toto sono venute anche da Delta, il partner industriale americano, una delle tre maggiori compagnie del mondo. In base agli accordi Delta si riserva di dare l’approvazione una volta che sia completata la cordata di investitori e sia chiarita la governance, cioè i patti tra gli azionisti – ha svelato anche il Sole 24 Ore oggi – Se Delta dovesse tirarsi indietro l’edificio della “Newco” crollerebbe come un castello di carte al primo alito di vento”.

La presenza di Toto avrebbe anche la contrarietà del gruppo Atlantia-Benetton, candidato con la controllata Aeroporti di Roma in particolare a entrare nell’assetto azionario della nuova Alitalia.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.