Fantascienza? Forse, ma forse anche no.

Un taxi che vola. Questo è Lilium, prodotto da una start up di Monaco di Baviera col medesimo nome che presenta il prototipo di quello che, secondo l'investitore Frank Thelen, ha tutto il necessario per diventare un veicolo di trasporto di massa.

Un jet a cinque posti da una tonnellata e mezzo che, con i suoi 36 motori elettrici, consente un'autonomia di 300 chilometri ad una velocità massima di 300 km all'ora e che ha effettuato agli inizi di maggio con successo il primo volo.

Si tratta, vedendo il video, di un velivolo che di fatto è sospeso in aria e dimostra ottime doti di maneggevolezza, anche se come sempre in casi come questo, il problema è passare dal prototipo alla produzione in serie.

Al momento i ragazzi della start up hanno a disposizione oltre 100 milioni di euro, che sono stati messi loro a disposizione dal gruppo cinese Tencent e da altri investitori che vorrebbero farlo diventare più che il jet per i ricchi, il "Flixbus per i cieli".

Se sarà fantascienza o realtà lo sapremo certamente nei prossimi anni.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi