Nel 2019, dal 27 luglio al 27 ottobre, l’aeroporto di Milano-Linate resterà chiuso per consentire il rifacimento dell’asfalto della pista d’atterraggio.

Di conseguenza, la maggior parte degli aerei sarà deviata su Malpensa mentre alcuni collegamenti saranno momentaneamente cancellati.

Ora, secondo quanto riportato dal "Corriere della Sera", nove compagnie aeree (Alitalia, Air France, Klm, British Airways, Iberia, Lufthansa, Brussels Airlines, Scandinavian Airlines e Air Malta) non hanno adeguato la loro programmazione e permettono sui loro siti internet di prenotare un biglietto per voli che non saranno operati da o per Linate.

L’unico vettore che non dà la possibilità di acquisto è easyJet che interrompe le prenotazioni all’ultimo giorno prima della chiusura dello scalo.

Più di 500 mila persone acquisteranno il biglietto - alcune lo hanno già fatto dato che ci sono voli quasi pieni - e questo causerà disagi dal momento che potrebbero non essere a conoscenza delle possibili cancellazioni e delle deviazioni.

La situazione dovrebbe normalizzarsi non appena verranno assegnati gli slot su Malpensa, dando quindi la possibilità sia di informare preventivamente chi ha già prenotato un volo sia di modificare tutta la programmazione sui siti internet.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.