La compagnia aerea low cost Ryanair è pronta a riprendere i voli.

Il vettore irlandese, ha annunciato con una nota che a partire dal primo luglio riaprirà il 40% dei propri collegamenti in Europa, passando così dai 30 voli al giorno a 1000 voli al giorno.

Ryanair prevede di riprendere le operazioni nella maggior parte delle sue 80 basi in Europa, ma che opererà meno voli sulle sue rotte principali. La compagnia ha poi aggiunto che, per migliorare la distanza sociale e ridurre il rischio di diffusione del Coronavirus, verranno cambiati i servizi di biglietteria, check-in e bagagli.

A tutti i passeggeri verrà chiesto di indossare la mascherina a bordo mentre, durante il tragitto, sarà obbligatorio avvisare il personale per andare in bagno, in modo da evitare assembramenti.

Ryanair ha spiegato inoltre che tutti i passeggeri dovranno compilare un modulo in cui verranno forniti dettagli sulla lunghezza del viaggio e su dove sarà previsto il soggiorno. Informazioni che saranno poi fornite ai governi europei per monitorare le misure di isolamento.

La decisione - fa sapere comunque la società - è soggetta all'abolizione delle misure restrittive sui voli all'interno dell’Unione europea imposte dai governi per far fronte alla pandemia di Coronavirus.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.