Dopo il fallimento del piano per salvare Alitalia con una cordata guidata da FS, il governo prova a mettere la compagnia sul mercato.

Giovedì è stato infatti pubblicato il bando per le manifestazioni di interesse per acquisire il vettore, al momento in amministrazione straordinaria. Il termine per presentarle è il 18 marzo alle 24.

Nell'ambito della procedura, si legge nel bando varato dal commissario Giuseppe Leogrande, “saranno considerate preferibili prima le offerte che avranno ad oggetto il Lotto Unico e successivamente quelle che avranno ad oggetto più di un Lotto”.

Ovvero, l’amministrazione straordinaria spera di vendere in toto gli asset aziendali, ma i soggetti interessati potranno fare offerte anche per le singole attività di aviation, handling o di manutenzione.

Tra i requisiti – per la divisione aviation – chi ha “realizzato negli ultimi tre esercizi sociali un fatturato lordo annuo medio di almeno 1 miliardo, con un patrimonio netto di almeno 250 milioni”. Per la divisione handling “un fatturato lordo pari almeno a 50 milioni e 25 milioni di patrimonio netto” e per la manutenzione “30 milioni di fatturato annuo lordo” e “15 milioni di patrimonio netto”. In linea generale è consentito, nel corso della procedura, “costituire e modificare cordate anche unendosi a soggetti che non abbiano manifestato interesse”.

Dopo il 18 marzo, il commissario straordinario comunicherà al soggetto risultato in possesso dei requisiti richiesti l’ammissione alla successiva fase della Procedura, la Data Room relativa all'oggetto della manifestazione di Interesse.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.