L’amministrazione di San Benedetto del Tronto si scaglia contro Trenitalia.

“Con disappunto e rammarico noto che ancora una volta nel predisporre l’orario estivo è stata ignorata la realtà di San Benedetto”.

Così comincia la lettera del sindaco Piunti inviata al dirigente Fabrizio Dell’Orefice e ripresa da La Nuova Riviera.

Il primo cittadino lamenta l’istituzione di due Frecciarossa in più ma con fermate solo nel nord delle Marche. “Siamo tra le principali città turistiche dell’Adriatico centrale. I collegamenti a lungo raggio con il nord sono essenziali per promuovere il flusso turistico. Senza dimenticare che la nostra stazione è a servizio dell’intero bacino meridionale del Piceno e della parte nord dell’Abruzzo. Parliamo di almeno 300 mila persone”.

Prosegue Piunti: “Senza la possibilità di scendere da un Frecciarossa a San Benedetto evitando il cambio ad Ancona, difficilmente un potenziale turista proveniente dal nord sceglierebbe il treno rispetto all’auto, se non costretto”.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia