Se dicessimo che l'XMPR è una livrea al capolinea diremmo una sciocchezza, ma che in alcuni segmenti sia "in crisi" è un dato certo.

In questi giorni abbiamo avuto modo di approfondire la situazione delle carrozze utilizzate per il servizio notte.

Il risultato è visibile, oltre che nella foto di apertura, anche nel video a corredo dell'articolo. La nuova livrea blu scuro con strisce rosse, introdotta più di due anni fa, ha decisamente preso il sopravvento, trovando applicazione su molte più vetture rispetto all'XMPR.

I tre convogli che abbiamo preso in considerazione sono il Trieste - Roma, il Torino - Salerno e il Reggio Calabria - Torino con un esito piuttosto netto.

Pochissime le vetture Cuccette in vecchia livrea, parimenti a quelle Letti, con i due segmenti Comfort e Deluxe dunque molto avanzati.

Un passo indietro le UIC-Z che ancora è possibile trovare con relativa facilità in XMPR e quindi passate effettivamente ma non a livello cromatico nel segmento Basic.

Alla luce di queste considerazioni, non ci sembra azzardato affermare che il 2019 segnerà la fine della discussa livrea XMPR nel segmento notte, anche se rimarrà probabilmente ancora per anni sui treni regionali, con alcuni convogli che la indosseranno verosimilmente fino al ritiro dal servizio.

Ad maiora!

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia