La stazione di Vergato (BO) al centro di importanti lavori di riqualificazione.

Realizzati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), sono stati illustrati questa mattina dal Sindaco di Vergato Massimo Gnudi, dall’Assessore alle Infrastrutture e Trasporti della Regione Emilia Romagna Raffaele Donini, e dal Direttore Produzione Emilia Romagna di RFI Vincenzo Cefaliello.

Obiettivo dell’intervento, del valore di sei milioni di euro: migliorare l’accessibilità e la funzionalità della stazione, rendendone anche più gradevole l’utilizzo.

La stazione di Vergato, sulla linea Bologna Porretta Terme, oggi dispone di un nuovo binario – il 2 - e di due marciapiedi protetti da pensiline, dotati di percorsi tattili e alti 55 centimetri – lo standard previsto a livello europeo per i servizi ferroviari metropolitani - per facilitare l’accesso ai treni.

Il collegamento delle banchine con il sottopassaggio è garantito – oltre che dalle scale fisse – da un nuovo ascensore sul primo marciapiede e da una rampa che dal parcheggio adiacente al sottopasso raggiunge il marciapiede del binario due, completando così l’abbattimento delle barriere architettoniche.

L’intero fabbricato è stato accuratamente riqualificato. Particolare attenzione è stata dedicata alla sala d’attesa, completamente rinnovata, e al sottopassaggio, reso più luminoso con l’utilizzo di rivestimenti di colore chiaro e un impianto di luci a led, dove un monitor, con aggiornamenti sui treni in partenza, fornisce ai viaggiatori un nuovo punto informativo.

L’utilizzo di luci a led ad alta efficienza energetica, con sistema crepuscolare di accensione e spegnimento automatico, è stato poi esteso a tutte le aree aperte al pubblico.

Anche la storia passata della stazione ha trovato una sua collocazione nell’ambito dei lavori. RFI, raccogliendo le richieste dell’amministrazione locale, ha infatti restaurato l’antico “rifornitore di acqua” ai treni situato sul retro della stazione. Da ora lo si potrà ammirare “in funzione” dalle 8 alle 14 e dalle 16 alle 20 grazie a un sistema in grado di riutilizzare la medesima quantità di acqua, evitando sprechi e riducendone la portata in caso di forte vento. Attorno al rifornitore, illuminato la sera, è stata predisposta un’area per la nascita di un vero e proprio giardino.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia